#ITAmoji che passione!

Costruire un dizionario universale dei sentimenti in emoji: è possibile?

Nell’ambito dell’edizione 2018 di EVALITA, Scritture Brevi partecipa al task ITAmoji, un progetto per la costruzione di tool automatici per la predizione degli emoji nei testi in rete, in particolare in Twitter.

Alla base del progetto, l’idea che sia possibile dedurre da un testo – date le parole, la sintassi, la punteggiatura, dunque il senso – l’emoji più “probabile” (cioè a dire, il più adatto, adeguato, appropriato, idoneo, conforme, conveniente, pertinente, opportuno, confacente, attinente…), ovvero il segno che ne rappresenta l’emozione.

Dal 17 luglio, ogni giorno, dall’account @FChiusaroli, sarà pubblicata una serie di tweet con hashtag #ITAmoji: il gioco consisterà nel rispondere (Reply) al tweet, con hashtag #ITAmoji, indicando l’emoji ritenuto più idoneo, scelto da un set predisposto di 15 emoji possibili:

Il gioco avrà avvio il 17 luglio, che è la giornata internazionale degli emoji: quale occasione migliore per un progetto che, come sempre nel caso di Scritture Brevi, guarda agli emoji come segni veicolari universali?

#ITAmoji che “passione”! Una volta tanto, è bello giocare coi sentimenti. Giocate con noi… ❤️

Per chi avrà collezionato il più alto numero di partecipazioni (tweet), un premio finale.

#ITAmoji è un progetto di:
Francesco Ronzano -​ Universitat Pompeu Fabra and Hospital del Mar Medical Research Center, Spain
Francesco Barbieri​ – Universitat Pompeu Fabra, TALN, Department of Information Technologies, Spain
Endang Wahyu Pamungkas​ – Università di Torino, Department of Computer Science, Italy
Viviana Patti​ – Università di Torino, Department of Computer Science, Italy
Francesca Chiusaroli​ – Università di Macerata, Department of Humanities, Italy

Qui il progetto citato su Repubblica online in un articolo di Valentina Ruggiu sul World Emoji Day.

Francesca Chiusaroli

About Francesca Chiusaroli

Sono nata a Recanati, dove vivo. Mi sono laureata a Macerata, dove oggi insegno linguistica. Tra allora e ora, altre sedi.

Lascia un commento